Possiamo aiutarvi?
Lasciateci il vostro contatto - vi ricontatteremo il prima possibile per discutere le vostre esigenze.

 
   
 
NO, GRAZIE INVIA
  • E850
    circle Wraps Your Home In Warmth
  • E580
    circle Wraps Your Home In Warmth
  • E678
    circle Wraps Your Home In Warmth
  • E730
    circle Wraps Your Home In Warmth
UK USA Austria Germany Switzerland Italy Belgium Canada France Italy
Chiamateci oggi stesso per discutere le vostre necessità
+44 (0) 1527 857814

1. Case study - la casa d'epoca

Il riscaldamento degli immobili d’epoca non è una sfida semplice. 


Occorre porre estrema attenzione ad evitare che il sistema utilizzato non causi danni alla struttura dell’edificio - ed il valore di tali edifici è tale che non si può pensare di danneggiare le pareti per installare un sistema di riscaldamento centralizzato e, anche nel caso in cui ciò sia possibile, il livello di insulazione è spesso minimo e la perdita del calore è significativa. I costi per il riscaldamento possono raggiungere livelli molto elevati. 


Una soluzione particolarmente utile in questo caso è il riscaldamento in muratura. Si tratta di una tecnologia molto antica ma anche poco conosciuta, che in ogni caso presenta anche degli svantaggi:
- Una stufa in muratura è molto pesante, può arrivare a pesare diverse tonnellate, il che può rappresentare un problema in un edificio delicato;
- Per funzionare in modo appropriato, la stufa in muratura deve essere posta al centro della casa, cosa non sempre permessa dal layout dell’edificio.

 

 


La soluzione ideale può quindi essere rappresentata da modifiche del sistema tradizionale del riscaldamento in muratura che eliminano o perlomeno minimizzano le debolezze evidenziate. 
Questo risultato può essere adottato impiegando materiali con una maggiore capacità di ritenzione del calore (in particolare con un maggiore coefficiente di calore specifico). 

Il Carburo di Silicio ha un’elevatissima capacità di trattenere il calore e rilasciarlo gradualmente nel giro di diverse ore dopo lo spegnimento del fuoco. La spiccata capacità di ritenzione del calore permette di minimizzare il primo aspetto negativo, il peso (certo, la stufa in carburo di silicio si aggira intorno ai 500 kg in ogni caso, ma non è comparabile alle tonnellate di un sistema in muratura tradizionale).
Il Carburo di Silicio, inoltre, emette il calore per irraggiamento a bassa frequenza. La combinazione di irraggiamento e convezione del calore permette di “spingere” il calore nello spazio in modo naturale e riscaldare aree particolarmente estese, senza la necessità della posizione centrale nella casa (che potrebbe sempre aiutare ma non è più un requisito importante).

 

La rivista inglese Listed Heritage Magazine ha pubblicato un articolo che analizza il caso di un membro del The Listed Property Owners Club con fortissimi problemi di riscaldamento. 
La soluzione nel suo caso è stata proprio la stufa in Carburo di Silicio (il cui nome è Ecco Stove).

 

Il risultato dell’utilizzo della Ecco Stove nella listed property il cui caso è analizzato nell’articolo:
- Costo sostenuto: un terzo del costo di un sistema di riscaldamento centralizzato
- Calore rilasciato fino a 12 ore dopo lo spegnimento del fuoco
- Temperatura confortevole ed omogenea che si espande in ampie aree senza aree surriscaldate (quando in precedenza un radiatore su ognuno dei tre piani, camini aperi in alcune stanze, una stufa a legna, portasciugamani riscaldati in due bagni, un AGA in cucina ed una caldaia non avevano sortito l’effetto desiderato).

 

Il caso descritto è un esempio di come l’innovazione di metodi tradizionali –in questo caso, il “tradizionale” riscaldamento in muratura innovato dal Carburo di Silicio- possa aiutare a risolvere con successo alcuni problemi. 

  

Leggete l'articolo completo.